Il Piccolo Popolo scompare, sepolto sotto una valanga di pesticidi o l’ossessiva invadenza che l’umano compie ogni giorno lacerando il corpo stesso della Madre Terra; e lo spazio del sogno si riduce, si ritira nell’indifferenza invisibile del terzo millennio.